jump to navigation

I love this snail giugno 13, 2008

Posted by carlino in Il morso del carlino.
Tags:
7 comments

snail

Provvidenza febbraio 12, 2008

Posted by carlino in Il morso del carlino.
Tags: , , , ,
4 comments

“Non esiste il caso, perché il caso è la Provvidenza degli imbecilli, e la Giustizia vuole che gli imbecilli non abbiano Provvidenza.” – Leon Bloy

La Giustizia in realtà dà una Provvidenza agli imbecilli. Loro di solito la chiamano con orgoglio “fortuna“. Sono parenti, in effetti sono entrambe cieche.
Di solito la fortuna si ottiene con la passività e l’attesa.

Lottare contro la fortuna degli imbecilli è quello che muove ogni giorno un non-imbecille nel combattere per il proprio futuro.
Spesso questa “attività” – incidentalmente, secondo la teoria del caos – fa anche il bene di un imbecille.

Che spingerà per reazione un altro non-imbecille nel suo desiderio di rivalsa.

Senza imbecilli ci sarebbe la stasi. Quindi il caso esiste, mio caro Leon, o non sarebbe possibile il caos.

“Occorre avere un pò di caos in sè per partorire una stella danzante” ho letto stamattina sulla maglietta di un imbecille.
Non sapeva chi ne fosse l’autore.

C’est la vie.

Io sarei molto triste senza di me febbraio 11, 2008

Posted by carlino in Il morso del carlino.
Tags: , ,
1 comment so far

Spero che tutte le cose che vedo/faccio nella vita spariscono non appena io mi allontano.
Non ho mai sopportato il fatto che i pupazzi si animino mentre io dormo, o che ci sia gente che si sta divertendo senza di me o che il mio vecchio ufficio esista anche dopo che me ne sarò andata.
Tutto deve smettere di esistere in mia assenza.
Questo è circa quel che ha fatto il mercato di Camden Sabato sera.
E’ semplicemente andato a fuoco.
Perchè io l’avevo già visto.

Dal manzanarre al reno ottobre 2, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
Tags: , , , ,
4 comments

Capita di risorgere.
C’è a chi capita dopo tre giorni.. tzè.. principianti
C’è chi riesce a risorgere dai vermi di tre mesi di decomposizione. Con fiero orgoglio carlinus gremlinarium came back.*

E tra un grillo [disse lo grillo, lo sposo sarò io] che mi urla in un orecchio, un’inaspettato piovasco settembrino [anche quest’anno ricorre il duecentesimo duecentenario dall’ultimo acquazzone] e l’incipiente influenza killer ho scoperto che drunken ha dato in sub sub affitto la mia cuccia ad un armadillo, e non mi ci fanno rientrare – grazie drunken, vero amico.. neanche il tgcom mi dà più soddisfazioni togliendomi i tre quarti di argomenti con cui tediarvi.
MA
Non mi lamenterò tutto il tempo, promesso, solo lo stretto necessario finchè non mi viene riportato il cervello, che questa settimana ho dato in prestito al Kiwi l’uccello, non il frutto perchè me lo lucidasse e riportasse come nuovo.
tgcom
Mentre sfoglio la mia catena preferita di articoli tgcom, ovvero EVIRAZIONE [no, Freud, non parlare, so già cosa stai per dire] tra thailandesi, mogli insoddisfatte e cornute e incidenti geniali mi viene in mente che è un po’ che nn vi saluto.
Ho avuto un’epiphany sull’evirazione. I resti. E l’evirazione.
Se vi state chiedendo perchè, contattate Donna Moderna, così che possano aggiungere questa domanda a quel brillante articolo.

E ora non mi rievocate, sto finendo un pokerino con Lù e Giggi [Lù basta chiedere di Ricky Martin: non c’è!].

A bientôt..

Carly

*grazie all’uso di tre lingue in una sola frase mi sento molto affascinante, come Lilly Gruber.

Lo strano caso del Sig. Rossi E Dr. Casa settembre 20, 2007

Posted by drunkenturtle in Il morso del carlino.
14 comments

No, capite? Con le staminali nei testicoli si possono riprodurre quasi tutti gli organi umani.
Il solito risultato sconcertante arriva dal solito team di ricercatori americani, che solitamente si occupa di “pare il sesso conti più per l’uomo che per la donna”, “quante volte copula il coniglio medio nella vita”, “che ore sono” solo, questa volta, con l’aiuto di due italiani che grazie a dio, gli hanno permesso di produrre qualcosa di utile.

Ora, il signor Rossi è un bevitore accanito e, conseguentemente a una sbornia da ammazzare un cavallo, il suo fegato è uscito pazzo gridando di continuo “CHE CAZZO FAIII”, che nel mondo della realtà e di Clemente “el Pube” Mastella si traduce in “hgzbfbfzzzrzzz”. Scandito, tipo spelling.
Così, il signor Rossi corre allo State Freschi Fratelli e mostra il problema.

Fegato di Rossi: “hgzbfbfzzzrzzz”
Rossi: “Visto?”
Dr. Casa: “Eheh. Buffo”
Rossi: “…”
Dr. Casa: “Dica”
Rossi: “Che posso fare?”
Dr. Casa: “Lei nulla. Noi le faremo una biopsia ai testicoli, rimuovendo un po’ di cellule per rigenerare i suoi organi”
Rossi: “Dai miei testicoli”
Dr. Casa: “Eheh. Buffo”

Rossi viene presto curato da un team di ottimi medici e può tornare alla sua sana vita di alcolizzato.
Un giorno però, mentre stava lavorando al tetto, la scala cede e lui cade rovinosamente su un coltello che la moglie stava usando per tagliare la lonza, lasciato distrattamente dalla stessa per terra.
Ficcato.
Con la punta verso l’alto.

 Così, Rossi si perforò il cuore e così, tutti allo State Freschi Fratelli.  

Rossi: “Aiuto”
Dr. Casa: “Eheh. Buffo”
Rossi: “Non so com’è, lo immaginavo”
Moglie: “Che si può fare?”
Dr. Casa: “Oh, è semplice, procederemo come l’altra volta e..”

(Rossi fa cenno di tagliarsi la gola, Dr. Casa non capisce e scuote le spalle)

Dr. Casa:
“Uhm.. dicevo, solita biopsia ai testicoli e rigenerazione dell’organo”
Rossi: “…”
Moglie: “Hahaha, ecco come avevi fatto l’altra volta! Ed ecco perchè quella vocina ogni tanto!”
Dr. Casa: “Eheh. B..”
Rossi: “..buffo, si!”
Dr. Casa: “Si figuri ora poi:”

(con voce che solo una che si chiama Margareth può avere)

Dr. Casa:
“Hihihihihi. Ho messo troppa matita!”
Rossi: “…non stiamo esagerando con questo post?”
Dr. Casa: “Uhm. In effetti. Procediamo”

Il signor Rossi, con il suo cuore nuovo di zecca, potè continuare tranquillamente la sua vita da alcolizzato con problemucci al cuore.
Un’altra passione di Rossi però, era il sesso. Non poteva farne a meno, sopratutto quando la moglie utilizzava a scopo sessuale il burro d’arachidi, potete immaginare come.
Una sera, vedi pigrizia, vedi buona profumazione (ora vomito), lasciarono il burro d’arachidi sui genitali del signor Rossi, dimenticando il fatto che la famiglia consisteva anche di un cane.
Un cane.

Rossi: “Ora che si fa?”
Dr. Casa: “Eheh. Buffo”
Moglie: “…”
Dr. Casa: “Lei non ride più eh..? E-eh-ehmm. Semplice, comunque. Rimuoveremo con biopsia il solito pezzo di test..”
Rossi: “Dottore”
Dr. Casa: “Uhm?”
Rossi: “Ecco i testicoli”

(Mostrando il cane, indicandone lo stomaco)

Dr. Casa:
“Poffarbacco”
Rossi: “Che mi dice adesso, che facciamo una biopsia al fegato per rigenerare i testicoli?!? Eh?!”
Dr. Casa: “…”
Rossi: “…”
Dr. Casa: “Proviamo!”

Drunkenturtle

Baraonda settembre 11, 2007

Posted by drunkenturtle in Il morso del carlino.
6 comments

“Morto un comico se ne fa un altro”, disse Pavarotti.

Drunkenturtle

Volevano sequestrare la Cucinotta giugno 6, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
14 comments

I carabinieri li hanno fermati in tempo, solo per chiedergli PERCHE’?

Le avranno voluto chiedere cosa si prova a non aver perso l’accento nonostante anni di corsi di dizione e i miliardi che ha guadagnato?

O forse le volevano insegnare che le sopracciglia sono due e non una unita?

O infine le volevano chiedere perchè si è sempre lamentata del fatto che nei film le danno sempre parti da caratterista “terrona” considerato che ancora non ha risolto i primi due quesiti?

Sono un fulvo cane terrone (e in quanto fulvo apparentemente non terrone) che si chiede perchè volessero sequestrare la Cucinotta.

Metti che la volessero cucinare, sarebbe stato di certo molto più aberrante.
Metti che le volessero chiedere di fare da madrina al convegno internazionale di Cosa Nostra.
Metti che le volessero dare una parte in un film. Oddio…

Il film ideale: una produzione internazionale con protagoniste la Cucinotta, la Bellucci e Valeria Marini. Abbastanza carne da nutrire il terzo mondo, abbastanza incapacità recitativa da far credere a me, carlino cane, di poter partecipare ad un film ed un giorno diventare “madrino” di Cannes.

Lo so, vi sembrerò solo invidioso..
Ma la vera persona da sequestrare è Devidasseloff. Ve lo dico: si è offeso perchè nessuno ha pensato a lui.

knight26.jpg

Notitle maggio 22, 2007

Posted by drunkenturtle in Il morso del carlino.
11 comments

Drunken: Bevi bastardo, bevi.
Giovanni Rana: Sblut.. sb.. glu glu.. oh..
Drunken: Ti sbrodoli anche, schifoso. Ora vai.
Giovanni  Rana: Vi ho portato i raviolini al..
Drunken: Non qui merda, sul set.
Giovanni Rana: Le tagliatelle..
Drunken:
Giovanni Rana: Burp.

Non mi andava più di vedere il cicciobastardo in quelle pubblicità da due soldi, tepore d’ambiente familiare e cazzo di stupore vedendo Giovanni Rana alla porta, roba da “non compro niente accattone”.
Li stupiamo noi adesso, gli ho detto, lui “come”, seguimi o smetto di darti le idee obeso.
Così festa di compleanno, lambrusco, ciocco marcio, rovinerà tutto, mi son detto, bel piano.
Vado anche io, chissà che non ci sia da sganasciarsi.

Il tecnico gli indica il gobbo. Lui crede sia dato dal colore bianco nero delle scritte diventate ormai linee orizzontali senza senso. Ride sguaiatamente. Poi piange.

Dlin-Dlon
Giovanni Rana: Sor.. Soppr.. Soppressa! Eheh.
Donna: Ehm.. Ma è Giovanni Rana!
Giovanni Rana: Dove?
Donna: (sottovoce) Vi ho portato..
Giovanni Rana: ..e un giorno si.
Donna:
Giovanni Rana:
Donna: Venga!
Giovanni Rana: No.

(Donna guarda confusa verso il regista, Giovanni Rana entra in casa)

Donna: A tavola!

(arrivano i figli e il marito)

Bimba: Ciao! Come sei grande!
Giovanni Rana: Dove cazzo sono?
Bimba: Ha detto cazz..
Donna: Casetta. Ha detto casetta.
Giovanni Rana: Zitti tutti. Sento odore di merda.

DrunkenTurtle

F.Y.H. Day marzo 16, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
10 comments

Avete sentito che è arrivata la primavera?

Free Your Hormones

Campagna sostenuta dal Carlino e da tutti i suoi compagni di cuccia a favore della libertà d’espressione ormonale.

Sì, lo so, siamo dei venduti sponsorizzati dalla Artic, ma ci finanziano in vodka!! come biasimarci?

Nudi e crudi marzo 9, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
19 comments

La nudità è il trend dell’anno in corso.

Oltre ad essere una moda girare per casa nudi, come ci insegnano le star.
Le star in realtà hanno insegnato poco perchè io giro nudo per casa da quando son nato, sempre che non mi passi per la testa di travestirmi da altro animale. Ma mi travesto sempre da animale nudo.

La novità che la mia fonte autorevole si pregia di segnalarmi ultimamente è che iniziano a nascere anche palestre per nudisti. Adorabile l’immagine di una panca per i pesi su cui si è seduto un muscoloso e aitante uomo nudo, che rialzandosi lascia la sagoma delle sue terga sulla seduta. Direi che ad igiene si va alla grande.

Per non parlare delle alte concentrazioni di marpioni da palestra che, con l’opportunità di avere un intero pubblico di donne nude attorno a loro faranno la fila per ottenere quanto prima la tessera della palestra.

In ogni caso, per questo ultimo problema, ci informa il direttore che :

“Tutti coloro che manifesteranno l’intenzione di flirtare saranno subito espulsi”

Non abbiamo dubbi ad immaginare che, soprattutto ad parte maschile, tale intenzione sarà subito manifesta.
Ho già in mente l’immagine di una montagna di “atleti” scagliati dal direttore davanti alla palestra .

naked

nb. per donne, da sperimentare, la teoria di Coupling per cui, parlando con un uomo basta usare 4 volte la parola “nuda/nudo” per innescare uno stato confusionale. fatemi sapere i risultati eventuali.

COMMENTA

And I Wonder (meglio un cane eroe o un eroe cane?) febbraio 25, 2007

Posted by carlino in curiosità, Il morso del carlino, lynda-con-la-ipsilon, Vip of the week.
14 comments

Cosa è successo ai fianchi di Lynda-con-la-ipsilon Carter?

clessidra

Nonostante la strana convessità alquanto innaturale sotto la cintura, noi le vogliamo comunque bene così com’è.

sfiwonder Soprattutto per essere una pin up formosa e vistosa che appena mette su un paio di occhiali diventa anonima e anche un po’ sfigata.
Da sfigati sappiamo benissimo che con un hot pants blu e un top rosso fuoco diventeremmo automaticamente anche meglio di lei.

E’ solo che noi non vogliamo toglierci gli occhiali.

dimapantIn ogni caso è ampiamente provata la relazione tra Lynda-con-la-ipsilon e Devidasselof: nella foto Lynda indossa infatti capi della collezione primavera/estate 1982 di Baywatch (compreso il Dimapant).

IL SEGRETO DI LYNDA:

Assumendo una posizione speciale Lynda-con-la-ipsilon può trasformarsi in Wonder Dog, beniamina di tutti gli animaletti da compagnia.

Vi sconsiglio di fare altrettanto, l’unica volta che ci ho provato io, sono diventato un carlino, e non ho ancora capito come si torni indietro.

POSIZIONE SPECIALE ……………….. -> ……………….. WONDERDOG
cane
wonder barboncino

.

Stendardi Drunkenturtle febbraio 23, 2007

Posted by drunkenturtle in Il morso del carlino.
5 comments

Ci sono momenti nella storia in cui avvengono rivoluzioni, nelle quali si decidono le sorti del pianeta intero.

12 ottobre 1492 – Colombo sbocca l’impossibile sull’isola di San Salvador dopo lungo viaggiare.
20 febbraio 1968 – Colombo risolve un caso di rilevanza internazionale, strafatto di Vin Brulè.
6 gennaio 2007 – Un colombo mi cilindra la testa a Firenze, mentre sorseggio un Chianti.

Al momento stesso in cui si desidera aggiungere un nuovo personaggio ad un qualsiasi media di intrattenimento globale, implicitamente si dichiara al mondo debolezza. Il Carlino lo sa, per questo le mie apparizioni non saranno poi così frequenti (palese scusa per coprire il fatto che me ne sto ciocco marcio a pancia in su sulla cuccia tutto il tempo, scendo solo quando devo fare finta di pagare l’affitto).

Ci ho parlato, con il Carlino:

Carlino: Drunk, non ti andrebbe di scrivere qualcosa sul blog?
Drunk: Non so, che mi viene in tasca?
Carlino: Fama?
Drunk: Umpf.
Carlino: Riconoscenza?
Drunk:
Carlino: Beh, siccome sei un po’ in debito sull’affitto..
Drunk: Sei un bastardo.
Carlino: Carlino prego.
Drunk: Ci sto, ma voglio una media a intervento.
Carlino: E sia.

DrunkenTurtle


IL CARLINO DA BRAVO PADRONE DI CASA OMAGGIA IL NUOVO OSPITE PUBBLICANDO UNA SUA RARA IMMAGINE PERSONALE

drunkenturtle

(ça va sans dir – è negroni)

batticuore dalle pile scariche febbraio 21, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
10 comments

orsacchiotto
.

.

“Take it easy baby,
let them say what they will.
Will your tongue wag so much
when I send you the bill?”

.

.
guess the song


NB. in maniera molto disinteressata vi invito a scegliere cosa regalarmi dalla mia wishlist

L’erba voglio.. febbraio 9, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
12 comments

.. non cresce neanche nel giardino del re.
Probabilmente perchè l’ha rubata tutta Armando Arcangeli proprietario delle Valleverde.
Solo io noto una strana coincidenza celeste tra il cognome di questo signore e il nome paradisiaco del suo marchio?

Perchè è bello camminare in una Valle verde.

grass

Certo non pensassi al fatto che in una Valleverde potrei:
1) Affondare in una calda cacca di mucca le mie belle scarpette nuove di pacca.
2) Finire in un pantano che tingerebbe di piacevoli schizzi marron glacee il fine scamosciato delle mie scarpe costose.
3) Risvegliare un aspide velenosissimo.
4) Schiacciare un branco di lumache bavose che si appiccicherebbero alla suola traspirante ergonomica.

No, non voglio “camminare in una Valleverde”.
A meno che non sia prima bonificata dall’Arcangelo Della Morte, cugino di Arcangeli Valleverde, che nel tempo libero disinfetta le zone erbose sperando di avvelenare incauti dormienti. (NOTA BENE IL CARTELLO)

valleverde

COMMENTA

Sushark febbraio 3, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
21 comments

Metti di non essere un umano.
Nè un carlino.
Ma un enorme squalo preistorico.
Bruttissimo quanto rarissimo.
Forse sei l’unico esemplare di una specie di milioni di anni.
E te ne vanti.
Sei uno sgorbio per l’oceano intero, ma vai comunque in giro per gli abissi sculettando ubriaco.

sushi
Metti che ad un certo punto sbagli la rotta, e finisci per sbaglio in acque giapponesi.

Amico: non fidarti mai del tipo sorridente con il coltellaccio in mano!

giap

COMMENTI

La vendetta è un piatto che si serve.. bollito? gennaio 30, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino, Occhi a palla sgranati.
11 comments

Geloso e possessivo.
Ma non geloso e possessivo così a caso.
La mia urbanità potrebbe essere davvero turbata dalla scoperta flagrante di un tradimento.

Conosco tanti animaletti del bosco che hanno sviluppato l’applicazione del perdono come norma del quieto vivere. Ma questa lezione dell’addestramento per cani io l’ho bigiata per andare a fare shopping quindi nn sono formato in merito.

Poi, non dimentichiamo che sono anche contraddittorio e a tratti bugiardo, quindi potrei “apparire” saltuariamente in torto, ma la realtà è che ci sono una serie di momenti scatenanti in cui tutto il mio pacifismo e la mia incapacità alla violenza diventano solo un ricordo. Lo so, questo potrebbe sembrare un post minatorio, ma vi ricordo che la frase “a tratti bugiardo” ha innescato il paradosso sulla veridicità delle mie parole.

Dovete cmq sapere che ho seguito un seminario in Thailandia sul potere della vendetta.

canarino

Avviso per i bambini all’ascolto: non fate questi giochi con gli amichetti, potrebbero essere poco contenti di questa “mancanza” soprattutto raggiunta l’età puberale. Il carlino scherza, tranquilli.

PS – Licia mi suggerisce che non si può fare neanche alle formiche.

dramma della gelosia

Sono un cane non animalista gennaio 26, 2007

Posted by carlino in animali, cani, Il morso del carlino, Occhi a palla sgranati, stranezze.
25 comments

Già. Sono un cane non animalista.
E questo non implica che io ami praticare la caccia, squartare i gatti vivi o praticare torture ai babbuini. Io amo la pelle animale. La mia.
Non farei del male ad una mosca. Un po’ perchè penso sempre alla sua allegra famigliola in una cuccia simile alla mia. Mi faccio perfino pungere dalle zanzare per lo stesso scrupolo.
Però non sono un animalista.

Perchè non penso innanzitutto al fatto che ogni 30 secondi muoia per mano umana un animale nel mondo – come ho sentito dire ad una manifestazione – perchè sono sopraffatto dal pensiero di quanti uomini muoiano per la stessa mano, nello stesso tempo.

Perchè
trovo strano che davanti alla Rinascente i manifestanti contro le pellicce abbiano le Ethnies in pelle.

liciaPerchè non capisco la ragione per cui per evitare la violenza sugli animali si debba inneggiare alla morte degli scienziati e dei ricercatori vivisezionatori. Non è sempre violenza?

Forse è perchè sono troppo ingenuo che non sono animalista..

Ma soprattutto. Non capisco cosa vogliano Licia Colò e i suoi adepti.

Avrà detto qualcuno a Licia che iniettarsi sostanze sintetiche per gonfiare le labbra e distendere i lineamenti non è affatto una pratica naturale, anche se finge un look acqua e sapone?

LICIA COLO’ – Dramma in atto unico

Scena ambientata nello studio. Ospite un esperto di formiche con la sua arnia di plastica tutta piena di formiche. Licia Colò con sguardo da invasata loda le care amiche formichine. La sentisse il formichiere. O una qualsiasi casalinga dalla casa invasa. Si passa all’intervista del simpatico pubblico di bimbi decenni.

Licia Colò: Cari bambini, vi piacciono le formichine, ci giocate con le formichine?
(Nota del Carlino: avete mai visto un bambino che gioca con le formichine? Non sono bambole, come fai a giocarci? Il meglio che puoi fare con una formica a 10 anni è tagliare loro la strada che le riporta al formicaio, versarci sopra dell’acqua, o fare esperimenti di combustione con una lente d’ingrandimento e il sole – nessuno di questi è un gioco animalista)

I bambini parlano tutti insieme sovrapponendosi. Ma Licia ha sentito. Ha sentito l’INSENTIBILE.

Licia Colò: Tu, TU, cosa hai detto? Ti ho sentito! (il bambino inquadrato sgrana gli occhi e inizia a tentennare) Ripeti quello che hai detto, dai!

Bambino: Ma.. io.. io ci gioco con le formiche.. a me piacciono.. le faccio salire sui miei animali..

Licia Colò: ANIMALI!?

Bambino: Sì.. animali… ma di plastica, eh! Sì, e poi le porto nella mia stanza…

Licia Colò: Non è vero, io ti ho sentito!!! Hai detto che tu le schiacci (mimando l’azione dello schiacciarle per enfatizzare la cosa e guardando in camera con occhi cattivissimi)

Bambino: No.. cioè.. no, a me piacciono le formiche, io ci gioco.. io non..

Licia Colò: Ripetilo, su, dai, ripetilo al microfono, cos’è, hai paura?! Tu le schiacci le formiche, ti ho sentito, le schiacci!!!

Inquadratura sul bambino che si fa piccolo piccolo con gli occhi sbarrati e fa segno di no terrorizzato.

Licia Colò: E ora i consigli per gli acquisti.

– SARA’ STATO ANCORA IN STUDIO IL BAMBINO AL RITORNO? O era diventato un tappeto per la casa di Licia Colò? Ma il bambino è un animale? E se lo è, lo si può maltrattare? A questa e altre domande non ho voluto rispondere –

COMMENTA

Onder su onder gennaio 25, 2007

Posted by carlino in Il morso del carlino.
15 comments

luciano onderOggi vi parlo di un problema serio.

Luciano Onder mi fa paura.

Per i più ingenui di voi che non sanno chi sia Luciano Onder, vi comunico che oltre ad essere una potenza del male, si tratta del vice direttore del Tg2, ma soprattutto, del conduttore di Medicina 33 e TG2 Salute.

Io sono fondamentalmente convinto di essere affetto da ogni malattia di cui lui parli.

onder 2E soprattutto ho il terrore della sua flemma e della sua voce acuta e inquisitoria.

Cmq, la notizia è che oggi ho scoperto di essere affetto di discalcolia – ovvero di incapacità a fare calcoli matematici, di osteoporosi e sono stato terrorizzato dal servizio sui tumori ai testicoli (chi è al corrente della mia personalità principale potrà iniziare a ridere a questo punto).

Non è che sono ipocondriaco, o meglio, non solo.

Io credo di essere affetto solo delle malattie che nomina Luciano Onder.

E soprattutto non so quale sia la pratica stregonesca per cui non riesco a cambiare canale. Ieri durante il pranzo ho assistito ad una Colonoscopia la cui visione è piacevole quasi come la pubblicità dell’Algasiv e il telecomando non ha acconsentito a spegnere la tv.

La terapia consigliata dallo stesso Onder per questo mio problema è vedere una puntata di Studio Aperto, equivalente all’incirca ad una lobotomia frontale. Non dico Lucignolo perchè per ora mi basta la lobotomia, l’asportazione integrale del cervello la tengo per patologie più gravi.

 COMMENTA

Do your own Sect! gennaio 22, 2007

Posted by carlino in Carlino's Way, demenzialità, Il morso del carlino.
14 comments

Fin da quando ero un cucciolo mi chiedevo cosa avrei potuto fare da grande. Ovviamente mia madre mi rispondeva “Que sera sera”, è da allora che soffro di una lieve schizofrenia. Finalmente però, dopo anni di dubbi, ho la mia risposta.

Io da grande avrò una SETTA.

Ecco perchè ho chiesto a Muciaccia di spiegarci come fare una Setta:

muciaOra cari bambini vi spiego come si costruisce una setta.

E’ già pronta la colla vinilica?

E le forbicine hanno le punte arrotondate?

Orsù, iniziamo!

1) Scegliete un adatto oggetto di adorazione.

Scegliere me stesso sarebbe stato troppo ovvio, pertanto vi comunico che la mia setta adorerà i TELETUBBIES. I Teletubbies saranno l’unico ponte tra la realtà terrena e il VODORB che è l’aldilà celeste della gioia e della soddisfazione.

2) Inventate un codice per cui solo pochi eletti potranno partecipare alla vostra setta.

In questo caso gli eletti saranno in grado di riconoscere un teletubbie dall’altro. Chi di voi saprebbe distinguere Tinky Winky, Dipsy, Laa-Laa, e Po?

3) Trovate un messaggio recondito che possa essere compreso solo dagli aderenti alla setta.

Lo sapevate che se registrate e rallentate le parole dei Teletubbies, in realtà ascoltate le parole di una divinità superiore di provenienza aliena? Solo imparando a parlare la lingua dei teletubbies avrete la possibilità di rientrare nel vostro sacro VODORB.

4) Mettete annunci sui giornali in cui comunicate l’apertura della setta e ricercate i vostri adepti.

“A.A.A. cercasi giovani frustrati e senza personalità, possibilmente in cerca di un perchè nella vita e desiderosi di adorare una persona qualsiasi come un dio. Possibilmente abbienti e/o con lauto stipendio fisso da devolvere alla causa comune (qualunque essa sia). Il test d’ingresso alla setta verterà sul contenuto del Codice Da Vinci. Per donazioni C/C 342378. Le donazioni sono libere e ad offerta (a partire dalla metà del vostro reddito attuale), anche se siamo spiacenti di comunicarvi che chi non pagherà sarà soggetto ad un’eterna maledizione.”

5) Scegliete un comune motivo di odio in modo da distrarre su esso ogni colpa dei mali nel mondo.

Se piove. E’ colpa di Pippo Baudo. Se avete l’acne. E’ colpa di Pippo Baudo. Se la ragazza vi tradisce e vi lascia insultandovi per le vostre scarse capacità sessuali. E’ colpa di Pippo Baudo. Se siete calvi. E’ colpa di Pippo Baudo. etc..etc.. E ovviamente Pippo Baudo è il nemico giurato dei Teletubbies.

6) Inventate strane pratiche comunitarie.

Noi (plurale maiestatis) che siamo organizzatori furbi, evitiamo gli omicidi o i suicidi di massa perchè oltre a portare noiosi problemi legali, cosa assai più grave, ci toglierebbero gli adepti! Pertanto le nostre pratiche consisteranno in girotondi cantando le canzoni dei Teletubbies, sessioni di preghiera scandendo LA-NAa-LA-NAa-LA-NAa-LA-NAa ed esorcismi su persone possedute da Pippo Baudo (BLEAH!).

7) Ideate un sistema gerarchico.

Prendete a modello i boyscout. Di solito funziona.

8) Riscuotete, riscuotete, riscuotete.

Non dimenticate di farvi dare i soldi. A tal scopo è conveniente avere appositi adepti addetti alla riscossione. Ecco, quelli tatuati e muscolosi vanno bene.

Ed ora siete pronti! Fate la vostra setta, ma prima di partire con il vostro gioco, mettetemi al corrente dei vostri oggetti di adorazione, sto appunto cercando una setta adatta…

COMMENTA

 

teletubbies

 

Grande concorso i-dentici gennaio 18, 2007

Posted by carlino in concorso, curiosità, demenzialità, Il morso del carlino, Occhi a palla sgranati, stranezze, Vip of the week.
14 comments

Per venire in contro alla pressante insistenza del Dottor Pex, inauguriamo il

GRANDE CONCORSO I-DENTICI

Nonostante l’evidente conflitto di interessi con il titolo del concorso, il premio sarà un occhio di triglia smaltato in oro.

Iniziate a premunirvi del necessario paio di belga doppiomalto….

Trovate le 4 somiglianze tra le entità viventi* sotto raffigurate.

silvio ryantriglia

Zeppola-Muccino, Ryan-Sguardofisso-Atwood e la nostra adorabile sexyTRIGLIA

*sono attualmente in corso ricerche per accertarsi che i primi due personaggi appartengano alla specie umana

 COMMENTA